Follow us on FacebookFollow Narconon on TwitterFollow Narconon FeedContact Us
(+39) 023658 9162

Richiesta di Aiuto

Segni e sintomi dell’uso di droga


 

Per una consulenza immediata con un operatore chiamare: 02-36589162

Esistono molti segni, sia fisici sia di comportamentali, che indicano l’uso di droga. Ogni droga ha le sue manifestazioni particolari, ma ci sono alcune indicazioni generali che si notano quando una persona fa uso di droga.

• Cambiamento improvviso del comportamento

• Sbalzi d’umore, irritabile e scontroso prima e poi felice e vivace all’improvviso

• Ritirato dagli altri membri della famiglia

• Noncurante dell’igiene personale

• Perdita d’interesse in hobby, sport e altre attività favorite

• Cambio della routine del sonno, veglia di notte e dorme di giorno

• Occhi rossi o vitrei

• Tira su col naso o ha il naso che gocciola

 

I seguenti sono alcuni dei segnali e sintomi dell’uso di droghe specifiche:

Metanfetamine: “su di giri”, senza sonno per giorni e settimane, perdita totale dell’appetito, perdita di peso estrema, pupille dilatate, eccitato, loquace, illusorio senso di potere, paranoia, depressione, perdita di controllo, nervosismo, sudorazione insolita, tremori, ansietà, allucinazioni, aggressività, violenza, giramenti di testa, sbalzi d’umore, visione offuscata, confusione mentale, agitazione. Maggiori informazioni sulle metanfetamine

Cocaina: difficoltà della formulazione del pensiero, confuso, ansioso, depresso, irascibile, attacchi di panico, sospettoso, pupille dilatate, sonnolenza, perdita dell’appetito, diminuito desiderio sessuale, agitazione, irritabilità, molto loquace, prurito, allucinazioni, paranoia.

LSD (acido): pupille dilatate discolo razione della pelle, perdita di coordinazione, falso senso di potere, euforia, distorsione del tempo e dello spazio, allucinazione, confusione, paranoia, nausea, vomito, perdita di controllo, ansietà, panico, sentirsi impotente, comportamento auto distruttivo. Maggiori informazioni su LSD

PCP: a volte comportamento bizzarro o violento, si sono manifestati spesso tentativi di suicidio, paranoia, paura, ansietà, aggressivo o ritirato, arrossamento della pelle, sudorazione, giramenti di testa, totale intorpidimento (insensibilità) e danno alle percezioni.

Inalanti: euforia di breve durata, ridacchiare, stupidità, giramenti di testa. In seguito mal di testa e svenimento o incoscienza. Uso prolungato: perdita della memoria a breve termine, instabilità emotiva, incapacità di ragionamento, farfugliare, andatura barcollante, sbattere gli occhi, tremori, perdita dell’udito, perdita dell’olfatto e stati crescenti di atrofia cerebrale. A volte questi gravi effetti a lungo termine sono reversibili con disintossicazione e terapia nutritiva; a volte il danno al cervello è irreversibile o solo parzialmente reversibile.

Eroina: euforia forzata chimicamente. “Sonnecchiare”, che è uno stato quasi onirico, quasi di sonno, in cui si può cadere per minuti o ore. Per coloro che ne fanno uso da lungo tempo, l’eroina può agire come stimolante ed essi sono in grado di svolgere la loro routine giornaliera. Comunque può lasciare altri completamente incapaci di fare qualsiasi cosa. Maggiori informazioni sull’eroina

Marijuana: mangiare compulsivamente, occhi arrossati e strizzati (potrebbero avere problemi a tenerli aperti), bocca secca, risata eccessiva e incontrollata, smemorato, perdita di memoria a breve termine, letargia estrema, capacità motorie ritardate, occasionale paranoia, allucinazioni, ozio, mancanza di motivazione, stupidità, odore dolciastro e disgustevole sul corpo, sui capelli, forti sbalzi d’umore e del comportamento quando sotto l’effetto della droga. Maggiori informazioni sulla marijuana

Tranquillanti e barbiturici: diminuzione delle inibizioni, rallentamento della coordinazione motoria, letargia, muscoli rilassati, andatura barcollante, incapacità di giudizio, lentezza, riflessi incerti, disorientamento e parlata confusa.

Per ulteriore assistenza nel determinare il possibile uso di droga in qualcuno, contattare un consulente  Narconon®  nel centro più vicino a voi, il quale potrà aiutarvi.