Follow us on FacebookFollow Narconon on TwitterFollow Narconon FeedContact Us
(+39) 023658 9162

Droghe legali e farmaci

Ogni giorno, negli Stati Uniti, 2500 giovani americani usano per la prima volta di un qualche tipo di farmaco.

Ogni anno, le persone che cominciano a fare uso di stupefacenti scelgono “droghe legali” come i farmaci da prescrizione più di qualunque altro tipo. Più di due milioni e centomila persone all’anno cominciano ad abusare di farmaci, rispetto ai poco più di due milioni che cominciano a fare uso di marijuana. Al terzo posto, con più di un milione di nuovi utilizzatori ogni anno, vi è l’abuso di tranquillanti.

Tra le dieci droghe principali di cui le persone cominciano a fare uso ogni anno, tre sono farmaci da prescrizione. In totale, circa tre milioni e trecentomila persone ogni anno iniziano ad abusare di questi tre farmaci. Un milione circa di essi ha un’età compresa fra i 12 e i 17 anni.

In tutto, oltre sei milioni di americani abusano di farmaci ogni anno. Tale numero mostra un brusco aumento rispetto ai tre milioni e ottocentomila del 2000.

Queste scioccanti cifre servono a indicare il tragico aumento dell’abuso di farmaci e medicinali da prescrizione. Mentre l’uso appropriato di tali farmaci, sotto la direzione di un medico, può essere terapeutico, il loro abuso lascia ampio spazio a giochi pericolosi e i risultati di questo possono essere mortali.

Per molti giovani, l’abuso di farmaci come droghe legali è una cosa accettabile

I fattori che influiscono sull’abuso di farmaci da prescrizione da parte dei giovani includono:

  • Accettabilità
  • Reperibilità
  • Desiderio di eliminare emozioni spiacevoli o stress
  • Avvio all’uso ripetuto di farmaci in seguito a trattamento medico

Molti giovani pensano che essendo i farmaci prodotti da aziende rispettabili, il loro uso in quanto droghe legali è più sicuro di quello di droghe illegali come la cocaina, l’eroina o le metanfetamine. Molti ragazzi e giovani adulti scambiano liberamente scorte di queste sostanze, normalmente poste sotto controllo dalla legge e di uso strettamente legato a prescrizione medica, che ottengono facilmente dal proprio armadietto dei medicinali o da quello di altri membri della famiglia.

Il 70% di coloro che abusano di antidolorifici da prescrizione come OxyContin (ossicodone o oxicodone), Vicodin (idrocodone), morfina, codeina o metadone, si è procurato tali droghe tramite un parente o un amico, spessodel tutto ignari. Alcuni giovani ammettono di frugare negli armadietti del bagno di altre persone quando vanno a far loro visita, per vedere cosa possono trovare e prendendo solo alcune pillole per non rendere ovvio il loro furto.

Quando gli viene chiesto perché abbiano cominciato a fare uso di farmaci da prescrizione o di droghe illegali, i giovani menzionano come motivi principali problemi a scuola o in casa, o il desiderio di inserirsi o di sentirsi a proprio agio con gli altri. Sia pur senza alcuna intenzione di diventare un tossicodipendente, un giovane può cominciare a fare abuso di farmaci per qualche volta, durante il fine settimana, per poi scoprire che il suo bisogno della droga ha tramutato rapidamente l’uso ricreativo in uso abituale.

 

Un altro fattore che entra in gioco nell’abuso di farmaci da parte dei giovani è la pratica comune dei medici di somministrare liberalmente questo tipo di medicinali. Ritalin, Adderal, Concerta, Strattera e altri farmaci sono stimolanti che vengono prescritti per trattare ADD (Disordine di Deficit di Attenzione) o ADHD (Disordine di Deficit di Attenzione con Iperattività) in milioni di ragazzi americani. I medici prescrivono liberalmente anche antidolorifici tipo Vicodin o OxyContin per alleviare dolori, soprattutto quelli causati dai traumi sportivi. Perfino la somministrazione di medicinali generici da parte di un amorevole genitore, come lo sciroppo per la tosse NyQuil o Robitussin, può aprire la strada all’abuso della stessa sostanza una volta che il bambino sarà cresciuto.

Aumentano le morti per overdose di farmaci da prescrizione

Un recente rapporto dalla Florida ha permesso di capire quanto letali i farmaci da prescrizione possano essere e quanto rapidamente stiano aumentando le statistiche delle morti ad esse collegate. Il Dipartimento delle Forze dell’Ordine della Florida ha lavorato con i medici legali per fare un’analisi del bilancio dei decessi creato dall’abuso di farmaci e droghe da prescrizione. Nel 2008, si è scoperto che al momento del loro decesso 8500 individui avevano una o più droghe nel loro organismo. I farmaci riscontrati in tali decessi erano benzodiapezine (come l’alprazolan, venduto col nome commerciale di Xanax) o antidolorifici a base di oxicodone, spesso venduto sotto il nome di OxyContin. I medici legali hanno trovato alprazolam in venticinque decessi in più rispetto all’anno precedente.

In più del cinquanta percento dei casi in cui vennero trovati antidolorifici come il metadone o l’oxicodone nell’organismo delle persone decedute, la morte era stata causata da quelle stesse droghe. Le morti da oxicodone risultarono aumentate del 33,5% rispetto all’anno precedente.

Il rapporto riporta anche che escludendo l’alcol da tali risultati, i decessi causati da farmaci da prescrizione rappresentano il 75% di tutti i decessi esaminati avvenuti per droga.

È facile riconoscere che l’abuso di droghe considerate legali come i farmaci può essere altrettanto fatale dell’uso di droghe illecite e da strada.

In tutti gli USA, singoli stati riportano come le morti che si verificano a causa dell’abuso di farmaci stiano negli ultimi anni raddoppiando e triplicando.

Il recupero dalla dipendenza da farmaci da prescrizione non è più facile del recupero da qualsiasi altra droga.

Purtroppo, molte persone diventano dipendenti da antidolorifici, sedativi, sonniferi o stimolanti, anche quando debitamente prescritti da un medico e usati secondo le istruzioni. Alcuni scoprono di non riuscire a smettere di prenderli quando vorrebbero ed alcuni passano gradualmente ad un loro uso ricreativo. In entrambi i casi, molte persone che finiscono nella dipendenza da farmaci hanno bisogno di aiuto per superare la fase di astinenza e raggiungere il recupero completo da tali droghe.

L’astinenza può essere una fase difficile del recupero, a meno che non si abbia il giusto supporto. Alcune persone la trovano talmente difficile che i medici somministrano poi altri oppioidi, come la buprenorfina, per prevenire i sintomi causati dall’astinenza. Mentre in teoria la dose di buprenorfina somministrata alla persona può essere ridotta gradualmente ed eliminata dopo un certo periodo di tempo, questo può arrivare a prendere degli anni, il che significa che una persona che cerca di recuperarsi dalla sua dipendenza rimane sotto l’influenza di questa droga per anni.

È possibile avere un processo di astinenza tollerabile, parte di un programma di trattamento per l’abuso di sostanze stupefacenti, se si sceglie il programma giusto.

Esiste il modo giusto di superare la fase di astinenza da farmaci e droghe da prescrizione

 

Si può creare un processo di astinenza tollerabile avvalendosi dei seguenti elementi:

• Supporto nutritivo, sotto forma di vitamine, minerali ed altri integratori che aiutano l’organismo a disintossicarsi • Esercizi leggeri di riorientamento che aiutano la persona a dirigere l’attenzione verso un nuovo ambiente sicuro anziché quello pericoloso o non protetto in cui possono essersi trovati • Assistenze fisiche che calmano gli spasmi muscolari e alleviano stress e dolore • Cibo e bevande sani e abbondanti sempre a disposizione • Supervisione continua per occuparsi di qualsiasi problema che possa sorgere • Minerali e integratori alimentari per favorire il sonno

Questa lista descrive la parte dedicata all’astinenza del programma Narconon di riabilitazione dall’uso di droga e dall’abuso di alcol. Tali mezzi vengono usati in tutto il mondo per aiutare nel recupero di coloro che sono afflitti dalla dipendenza sia da droghe da prescrizione che da strada, e fanno parte del programma Narconon per il trattamento dell’uso di sostanze stupefacenti.

I tossicodipendenti con problemi di qualsiasi tipo di droga scoprono che non è necessario avere crisi di astinenza violente quando si smette di prendere una droga.

Con le cure corrette, è possibile che l’astinenza diventi un processo tollerabile, il che significa che uno degli ostacoli maggiori al completo recupero dalla dipendenza da narcotici, stimolanti, sedativi o altre droghe può essere superato.

Se hai bisogno di aiutare qualcuno con problemi di dipendenza da farmaci e droghe da prescrizione, puoi consultare la lista dei centri Narconon.

Centri Narconon di Riabilitazione e di Educazione sulle Droghe


Editore Dipartimento delle informazioni sulle droghe del Narconon Per qualsiasi domanda, inviateci un messaggio e-mail.