Follow us on FacebookFollow Narconon on TwitterFollow Narconon FeedContact Us
(+39) 023658 9162

Informazioni sull’alcol

L’alcol ha effetti diversi sulle persone, a secondo della loro taglia, sesso, struttura del corpo e metabolismo. Gli effetti generali sono una sensazione di calore, pelle arrossata, capacità di giudizio alterata, diminuzione delle inibizioni, della coordinazione muscolare, parlare farfugliato, perdita di memoria e della comprensione.

In stati d’ebbrezza estrema, è facile che si verifichino vomito, anche accompagnato da incontinenza, cattiva respirazione, caduta nella pressione sanguigna e, nei casi di grave intossicazione da <span >alcol, coma e morte.

Bere molto in un breve periodo di tempo risulta solitamente nei “postumi da sbornia”, cioè mal di testa, nausea, tremore e a volte vomito, a cominciare da 8 – 12 dopo. I postumi di una sbornia sono parzialmente dovuti all’avvelenamento da <span >alcole altri componenti della bevanda e in parte alla reazione del corpo all’astinenza dall'<span >alcol.

Assumere <span >alcolcon altre droghe può rendere gli effetti di queste altre droghe molto più forti e pericolosi. Molte morti accidentali sono avvenute dopo quando la persona aveva usato <span >alcolassieme ad altre droghe. La cannabis, i tranquillanti, i barbiturici e i sonniferi in pillole o gli antistaminici (per il raffreddore, la tosse e come rimedi per le allergie) non dovrebbero essere assunti con <span >alcol. Anche una piccola quantità di <span >alcolcon una di queste droghe può alterare seriamente la capacità di guidare della persona.

Chi beve regolarmente sviluppa tolleranza a molti degli effetti sgradevoli dell'<span >alcole così può bere di più prima di soffrire questi effetti. Tuttavia, pur bevendo parecchio, molte di queste persone non sembrano ubriache. Dato che continuano a lavorare e a socializzare ragionevolmente bene, il loro deteriorato stato fisico può passare inosservato agli altri fino a che non si sviluppano danni severi alla loro salute – o fino a quando non vengono ricoverati in ospedale per altri motivi ed avvertono improvvisamente i sintomi dell’astinenza da alcol.

La dipendenza psicologica dall'<span >alcolpuò avvenire con l’uso normale persino di quantità giornaliere relativamente moderate. Può anche accadere in persone che consumano <span >alcolsoltanto in determinate circostanze, come prima e durante gli incontri sociali. Questa forma di dipendenza si riferisce al desiderio degli effetti psicologici dell'<span >alcol, anche se non necessariamente in quantità che producano una grave intossicazione. In coloro che bevono e sono psicologicamente dipendenti, la mancanza di <span >alcoltende a creare uno stato di ansietà e, in alcuni casi, di panico.

La dipendenza fisica si manifesta in chi beve costantemente quantità pesanti di bevande alcoliche. Dato che il loro organismo si è adattato alla presenza dell'<span >alcol, essi soffrono dei sintomi dell’astinenza se smettono improvvisamente di bere. Questi sintomi variano dal nervosismo, all’insonnia, sudorazione e appetito povero, tremori, convulsioni, allucinazioni e a volte morte.

L’abuso di <span >alcolpuò avere un prezzo pesante sulle vite della gente, favorendo la violenza o il deterioramento dei rapporti personali. Il comportamento di un alcolizzato può interferire con gli obiettivi della scuola o della carriera e può condurre alla disoccupazione.

L’abuso di <span >alcolnel tempo pone molti rischi per la salute, come danni al fegato e maggiore rischio di malattie cardiache. La sindrome alcolica fetale può svilupparsi in una donna incinta che beva <span >alcol; questo causa anomalie facciali nel bambino, così come ritardo dello sviluppo e danni al cervello, che si manifestano spesso con difficoltà intellettuali o problemi del comportamento.

Gli effetti di qualsiasi droga dipende da diversi fattori:

* la quantità assunta in una sola volta
* l’esperienza passata di droghe di chi ne fa uso
* il modo in cui la droga viene assunta
* le circostanze sotto le quali le droghe vengono assunte (il luogo, la stabilità psicologica ed emotiva della persona, la presenza di altre persone, l’uso congiunto di altre droghe, ecc.)

È la quantità di <span >alcolnel sangue che causa gli effetti. Nella seguente tabella, il numero a sinistra si riferisce al numero di milligrammi di <span >alcolin ogni decilitro di sangue, cioè la concentrazione <span >alcol-sangue (Per esempio, una persona nella norma può ottenere una concentrazione <span >alcol-sangue di 50 mg/dl dopo due bevande consumate in uno stretto giro di tempo). Il testo a destra descrive gli effetti usuali di queste quantità sulla gente normale, coloro cioè che non hanno sviluppato una tolleranza per l'<span >alcol.

Concentrazione <span >alcol-sangue (mg/dl) ed effetti:

50 sensazione di calore, pelle arrossata, capacità di giudizio alterata, diminuzione delle inibizioni.

100 ovvio stato di ebbrezza nella maggior parte delle persone. Maggiore alterazione della capacità di giudizio, maggiore diminuzione delle inibizioni, dell’attenzione e del controllo; parziale incapacità del funzionamento muscolare; riflessi rallentati.

150 ovvio stato di ebbrezza in tutte le persone normali. Balbettio e altra incapacità di coordinamento; parlare farfugliato, visione doppia, perdita della memoria e della comprensione.

250 estremo stato di ebbrezza o stordimento. Riduzione della risposta agli stimoli, incapacità di stare in piedi, vomito, incontinenza, sonnolenza.

350 coma. Stato d’incoscienza, scarsa risposta agli stimoli, incontinenza, bassa temperature corporea, cattiva respirazione, caduta della pressione sanguigna, pelle umida.

500 possibile morte.