Follow us on FacebookFollow Narconon on TwitterFollow Narconon FeedContact Us
(+39) 023658 9162

Richiesta di Aiuto

Creare un ambiente di lavoro libero dalla droga


Esistono diversi elementi chiave che devono essere inclusi in un programma per la creazione di un ambiente di lavoro libero dalla droga:

  1. Direttive per un ambiente di lavoro libero dalla droga
  2. Formazione dei supervisori/capireparto
  3. Formazione dei dipendenti
  4. Assistenza ai dipendenti
  5. Test anti droga

1) Redigere una direttiva per un ambiente di lavoro libero dalla droga

L’esistenza di una direttiva scritta è basilare per un programma in un ambiente di lavoro libero dalla droga di qualsiasi tipo di organizzazione o impresa. Ogni organizzazione dovrebbe possedere una propria direttiva scritta, creata per soddisfarne le specifiche esigenze. Tuttavia, tutte le direttive efficaci hanno alcuni aspetti in comune.

In primo luogo, una direttiva scritta dovrebbe indicare chiaramente il motivo per cui la direttiva e il programma per un ambiente di lavoro libero dalla droga vengono implementati. Il principio usato è quello di un’azienda  impegnata a proteggere la sicurezza, la salute e il benessere dei propri dipendenti e della propria clientela e che riconosce l’abuso di alcol e l’uso di altre droghe come un fattore pregiudicante per tale dedizione.

Il secondo elemento chiave per un’efficace direttiva in tale senso è la chiara descrizione di ogni tipo di comportamento da essa proibito. Questo dovrebbe includere almeno la dichiarazione: “È vietato per i dipendenti qualsiasi uso, possesso, passaggio o vendita di droghe illecite o di altre sostanze proibite dalla legge.”

Il terzo elemento fondamentale è un’approfondita spiegazione delle conseguenze per la violazione delle norme contenute nella direttiva. Le conseguenze possono includere azioni disciplinari che includono e possono arrivare al licenziamento e/o alla richiesta di trattamento di recupero. Le conseguenze devono essere coerenti con altre direttive e procedure già esistenti riguardanti il personale, come pure qualsiasi relativa legge prevista. I datori di lavoro dovrebbero tener presente che la loro adesione a tali direttive assieme a quella dei dipendenti è parte essenziale di un programma per un ambiente di lavoro libero dalla droga nel rispetto delle Leggi locali in uso in ogni Paese. Molte aziende trovano utile chiedere commenti da parte dei dipendenti durante l’iniziale fase di sviluppo della direttiva stessa.

2) Formazione dei Supervisori

Dopo lo sviluppo di una direttiva scritta circa la salvaguardia dell’ambiente di lavoro dalla droga, un’organizzazione dovrebbe occuparsi della formazione di coloro che sono più vicini ai lavoratori, ossia Supervisori e Capireparto. La formazione di un supervisore o caporeparto è parte integrante di ogni programma per un ambiente di lavoro libero dalla droga. Tale addestramento deve includere almeno lo studio di quanto segue:

  • La direttiva dell’organizzazione  per un ambiente di lavoro libero dalla droga
  • Le specifiche  responsabilità di un Supervisore o Caporeparto nell’implemento di tale direttiva
  • I modi per riconoscere e occuparsi di dipendenti con problemi di prestazione di lavoro che possono essere correlati all’uso di alcol e altre droghe

In relazione al programma per un ambiente di lavoro libero dalla droga, le responsabilità dei supervisori/capireparto di un’organizzazione o azienda dovrebbero includere il monitoraggio della prestazione di lavoro dei dipendenti, il pronto riconoscimento di qualsiasi problema di prestazione, la documentazione dei problemi di prestazione e l’applicazione dei criteri previsti dalla direttiva. Tuttavia, un supervisore o caporeparto non dovrebbe essere impiegato per diagnosticare problemi di alcol e droga o per fornire consulenza a dipendenti che li hanno. La sua formazione dovrebbe piuttosto essere diretta a fare sì che egli possa:

  • Capire la direttiva aziendale  per un ambiente di lavoro libero dalla droga
  • Riuscire ad identificare e cercare di risolvere problemi di prestazioni dei dipendenti
  • Sapere come indirizzare i dipendenti alle forme di assistenza disponibili

Inoltre, supervisori e capireparto sono responsabili per la richiesta di test anti droga per ogni caso basato su ragionevole sospetto, e devono anche essere accuratamente preparati sui metodi per compiere tale determinazione sempre nel rispetto delle Leggi in uso nel proprio paese.

3) Formazione dei dipendenti

Un programma educativo sugli effetti di droga e alcol è un approccio sistematico per fornire ai dipendenti di un’organizzazione le informazioni necessarie a far sì che essi possano pienamente comprendere, appoggiare e trarre beneficio dal programma per un ambiente di lavoro libero dalla droga. Programmi efficaci di educazione per i dipendenti forniscono informazioni specifiche circa l’azienda, come i dettagli della direttiva del programma per un ambiente di lavoro libero dalla droga, nonché informazioni più generali circa la natura dell’abuso di alcol e droga.

Quest’ultime riguardano l’impatto prodotto da tali sostanze sulle prestazioni di lavoro dell’individuo, sulla sua salute e sulla sua vita personale e familiare; inoltre, è importante menzionare i tipi di assistenza disponibili per persone con problemi di alcol e droga, sia tramite l’organizzazione, sia tramite altre fonti di servizi accessibili localmente nella comunità.

La partecipazione al programma educativo su droga e alcol in genere dovrebbe essere richiesta a tutti i dipendenti dell’azienda. Il messaggio deve essere fatto pervenire su base continuativa attraverso i mezzi di comunicazione, non come sforzo isolato. I mezzi per la formazione dei dipendenti possono includere l’uso di corrispondenza privata, poster ed espositori sul posto di lavoro, riunioni organizzate durante la pausa del pranzo, partecipazione di relatori, seminari e sedute durante l’orientamento dei nuovi dipendenti.

4) Fornire assistenza ai dipendenti

I programmi di assistenza per i dipendenti sono un veicolo estremamente efficace per affrontare e risolvere casi di scadente prestazione di lavoro che possono derivare da problemi personali, compreso l’abuso di alcol e droghe.

In aggiunta alla consulenza a breve termine e all’indirizzo all’assistenza specialistica, molti di tali programmi offrono servizi aggiuntivi relativi alla dipendenza da alcol e droghe, a tutto vantaggio sia dei dipendenti che dell’azienda stessa; questi includono formazione dei supervisori ed educazione dei dipendenti. Imprese con vincoli finanziari possono aderire a un consorzio per offrire ai propri dipendenti i servizi previsti da tali programmi o, come minimo, dovrebbero fornire un dossier di risorse a cui i dipendenti possono accedere per informazioni su programmi di trattamento e linee telefoniche di assistenza e intervento.

I programmi di assistenza per i dipendenti sono un ottimo beneficio che viene offerto ai dipendenti e alle loro famiglie e dimostrano chiaramente la sensibilità dei datori di lavoro e il rispetto per il loro personale. Tali programmi offrono anche un’alternativa al licenziamento e riducono al minimo la vulnerabilità legale del datore di lavoro, in quanto mostrano chiaramente lo sforzo da parte dell’azienda di occuparsi ed aiutare i dipendenti in difficoltà.

5) Test per alcol e droga

Nonostante la loro natura controversa, i test per alcol e droga sono entrati a far parte di sempre più programmi per la creazione di un ambiente di lavoro senza droga. Tuttavia, prima di decidere se includere o meno i test come parte del programma di un’impresa, i datori di lavoro dovrebbe considerare una serie di fattori:

  1. Chi verrà sottoposto al test? Le possibilità includono tutti i dipendenti, nuovi candidati al lavoro o dipendenti assegnati a posizioni di sicurezza e con mansioni delicate.
  2. Quando verranno condotti i test? Le possibilità includono la fase di pre-impiego, casi di ragionevole sospetto o di causa riconosciuta, dopo un incidente, test svolti a caso, periodicamente e dopo l’avvenuto recupero dalla tossicodipendenza.
  3. Quali droghe verranno accertate  con i test? Le possibilità includono le cinque sostanze richieste da molte agenzie del governo federale Americano (marijuana, oppiacei, anfetamine, cocaina e PCP) o una più ampia gamma di sostanze, tra cui alcol o farmaci da prescrizione.
  4. Come si svolgono i test? È disponibile un certo numero di modalità di test diverse, compreso l’analisi delle urine, il test della saliva, il test del capello, il test del livello di alcol a fiato, del sudore e gli esami del sangue. Molti stati hanno leggi che determinano le diverse modalità di test che possono e non possono essere utilizzate. Nel caso degli Stati Uniti, tutti i test previsti dai programmi federali anti droga  devono essere condotti secondo le linee guida contenute nei Programmi Federali per la verifica delle droghe sul posto di lavoro, pubblicati dal Dipartimento della Salute Pubblica e dall’Amministrazione per i Servizi Umani (disponibili su Internet alla pagina www.health.org/workplace).
  5. Leggi statali. È essenziale che i datori di lavoro conoscano a fondo le Leggi vigenti a livello locale e statale che possono definire tempi, luoghi e modalità per condurre test per l’accertamento di droghe e alcol. Si raccomanda di richiedere sempre consulenza legale per il rispetto delle Leggi locali prima di iniziare un qualsiasi programma di tali test.